BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
giovedì, 26 Maggio 2022
Home / Catechesi / La missione è testimonianza (Mons. Luigi Padovese)

La missione è testimonianza (Mons. Luigi Padovese)

Essere uniti per essere testimoni (…) non riguarda soltanto le nostre Chiese di Oriente che vivono in una situazione minoritaria e di confronto con il mondo islamico, ma si può applicare anche alle Chiese di Europa messe a confronto con una società pluralistica e dove è anche dalla comunione dei cristiani tra loro che deve nascere la loro testimonianza. Come è stato osservato la Chiesa non ha una missione, non fa missione, ma è missione. E dunque va capita da essa. Se vuol rimanere Chiesa di Cristo deve uscire da sé. In quanto – come dice il Concilio. Vaticano II – è “sacramento universale di salvezza”, essa è ordinata al Regno, è al suo servizio, esiste per proclamare il vangelo, e non soltanto oggi come misura d’emergenza in tempo di crisi, ma come costitutiva del suo essere. E il senso di tale impegno è di far sì che un’esperienza divenuta messaggio torni ad essere esperienza. Noi parliamo di ciò che “abbiamo visto ed udito”, dichiara Giovanni (1 Gv 1,3).
La missione dunque è testimonianza resa all’amore di Gesù Cristo e al volto di Dio da lui rivelato. Si tratta di portare gli uomini a scoprire liberamente che il cammino di fede alla sequela di Gesù arricchisce la vita: va restituito al vangelo il carattere di vangelo, cioè di notizia che dà gioia, trasmettendo la visione che Gesù aveva del Regno, ma pronti a raccogliere anche delusioni. Ma non può essere altrimenti poiché la fede, in quanto espressione congiunta della grazia di Dio e della libera adesione umana, non si può imporre ma soltanto proporre.
Ed è qui che il ruolo della testimonianza diventa fondamentale anche perché, come diceva un Padre della Chiesa – “gli uomini si fidano più dei loro occhi che delle loro orecchie”.
Annunciare Gesù Cristo per l’Apostolo Paolo è stata una necessità che nasceva dall’amore per lui. Ciò significa che chi incontra Cristo non può fare a meno di annunciarlo, sia con la vita che con le parole.
Monsignor Luigi Padovese, vescovo, ucciso il 3 giugno 2010.