BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
martedì, 29 Novembre 2022
Home / Catechesi / Predica passione: la Madonna

Predica passione: la Madonna

3° MOMENTO VENERDI’ SANTO 2022
LA MADONNA E I BAMBINI
Abbiamo meditato i primi due passaggi:

  • Cristo e gli adulti
  • Cristo e i giovani.
    Ora stiamo vivendo il terzo momento,la “Chiamata di Maria” e concludiamo con la meditazione della Madonna e i bambini.
    Lo farò partendo da un racconto drammatico avvenuto alla vigilia di Capodanno del 2021, un evento che mi ha colpito. Sarebbe successo anche ad ognuno di voi, se avesse visto o letto l’articolo.
    Ve lo racconto brevemente.
    La tragedia si è consumata l’ultimo giorno del 2021 in territorio iraniano ma vicino al confine con la Turchia, nel percorso scelto da centinaia di afghani nella loro fuga verso un’altra vita. È proprio una donna afghana quella ritratta, inanimata, coperta di indumenti pesanti ma a piedi nudi nella neve. È morta assiderata, mentre i due figli – bambini che erano con lei sono riusciti a raggiungere un villaggio, dove sono stati soccorsi.
    I video sui social mostrano due bambini intorno ai 7anni, con le mani gonfie e rosse dal freddo. Le scarne cronache raccolte dai medie locali spiegano che la madre aveva offerto ai figli le sue calze per scaldarsi le manine dal gelo, mentre lei usava sacchetti di plastica per proteggersi i piedi.
    (Avvenire)
    Una madre sacrifica tutta se stessa per i figli. I figli, i bambini in particolare, vedono in lei la certezza dell’amore che non abbandona.
    Non dobbiamo dimenticare.
    Non possiamo lasciare che tutto passi.
    Leggevo un passo di Isaia che mi fa riflettere:”Guai a coloro che chiamano bene il male e male il bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre, che cambiano l’amaro in dolce e il dolce in amaro “.(Isaia 5, 20-22)
    Non possiamo giustificare il male dicendoci:”Cosa possiamo fare noi che siamo lontani, oppure aiutiamoli a casa loro”.
    Noi possiamo essere madri.
    Possiamo vivere quella maternità verso i poveri.
    Ogni bambino ha il diritto di una madre.
    Noi educhiamo i nostri figli alla caritativa di accogliere l’altro e non a fare il confronto dicendogli:”Guarda quello che è povero. Tu ritieniti fortunato”.
    La Madonna accoglie i bambini persi nel mondo, dimenticati dal mondo.
    Un giorno, loro ci giudicheranno sul nostro amore.
    Avremo sacrificato parte di noi stessi per loro?
    Abbiamo lasciato la comodità del mondo per loro?
    Una madre che muore di freddo per i figli è per me lo schiaffo più crudele che viene rivolto al mondo occidentale che chiude il cuore all’umanità che freme la libertà di essere uomo.
    La madonna vive la disperazione materna di tante madri che offrono i propri figli, che lanciano (lo abbiano visto in tv quando le forze armate hanno lasciato l’Afganistan) i propri figli oltre il muro della paura e confidano in una società di accoglienza.
    Vieni Maria!
    Vieni ed accogli tra le tue braccia tutto il dolore innocente del mondo!