lunedì, 30 Gennaio 2023
Home / Catechesi / La speranza è come un bambino(pagine scelte di Charles Peguy)

La speranza è come un bambino(pagine scelte di Charles Peguy)


Ugualmente i bambini. Quando andate a fare una spesa con
i vostri bambini Una commissione
O quando andate alla messa o ai vespri con i vostri bambini O alla benedizione
O tra la messa e i vespri quando andate a passeggio con i vostri bambini
Loro vi trottano davanti come cagnolini. Vanno avanti, tornano indietro.
Vanno, vengono. Si divertono. Saltano.
Fanno venti volte il tragitto.
E’ perché in effetti non vanno da nessuna parte.
A loro non interessa andare da qualche parte.
Non vanno da nessuna parte.
Sono le persone grandi che vanno da qualche parte
Le persone grandi, la Fede, la Carità.
Sono i genitori che vanno da qualche parte.
Alla messa, ai vespri, alla benedizione.
Al fiume, nella foresta.
Ai campi, nel bosco, al lavoro.
Che si sforzano, che si agitano per andare da qualche parte
O anche che vanno a passeggio da qualche parte.
Ma i bambini quello che li interessa è solo fare la strada.
Andare e venire e saltare. Consumare la strada con le loro gambe.
Non averne mai abbastanza. E sentir crescere le loro gambe.
Loro bevono la via. Hanno sete della via. Non ne hanno mai abbastanza.
Sono più forti della via. Sono più forti della fatica.
Non ne hanno mai abbastanza (Così è la speranza). Corrono più in fretta della via.
Loro non vanno non corrono per arrivare. Loro arrivano per
correre. Arrivano per andare.
Così è la speranza.
Non risparmiano i passi.
Non ne verrebbe loro neanche l’idea.
Di risparmiare alcunché.
Sono le persone grandi che risparmiano.
Ahimé sono ben obbligate. Ma la bambina Speranza
Non risparmia mai nulla.