martedì, 18 Giugno 2024
Home / Catechesi / omelia del Lunedì mattina: Festa Madonna della Pietra 2023

omelia del Lunedì mattina: Festa Madonna della Pietra 2023


Vivere la dolcezza di Maria è vivere, in particolare, il silenzio di Maria.
Pensiamo al dolce silenzio di ogni mamma, a quella tenerezza che ha verso i figli ogni volta che hanno i loro problemi, si sfogano, si arrabbiano e, a volte, anche incolpano.
E Lei, come mamma, vive il silenzio e ascolta.
“Hanno bisogno di silenzio coloro che hanno qualcuno a cui pensare”.(Salvatore Belzaino)
Quell’ascolto è vera accoglienza del nostro spirito inquieto.
“Il tempo è l’attesa di Dio che mendica il nostro amore”.(Simone Weil)
A volte ci sentiamo smarriti perché abbiamo mille dubbi, tante paure per il futuro. Anche se erroneamente pensiamo: Senza di noi, cosa sarà il dopo degli altri più vicini a noi?
Dimentichiamo, invece, di mendicare la grazia al Padre che è dono del cammino della vita e fede stessa.
“Siamo fatti oggetto di una Grazia. Ci è stato dato qualcosa, non ce la siamo dati noi. Se non c’è questa certezza sperare è difficilissimo”.(Charles Peguy)
Riportiamo al cuore quello che abbiamo vissuto e viviamo ogni volta che poniamo il nostro cuore a Maria.
La devozione alla Madonna è vera ed è tale, se viviamo con Lei non la ricerca di una soluzione, ma amando con Lei, il suo silenzio, riscopriamo che è compagnia innanzitutto.
Cos’è la fede?
Non appoggiarti all’uomo: Deve morire.
Non appoggiarti all’albero: Deve seccare.
Non appoggiarti al muro: Deve crollare.
Appoggiati a Dio, a Dio soltanto. Lui rimane sempre!”
(San Francesco)
La devozione mariana è vivere con Lei questo cammino che va oltre a tutto ciò che è di questo mondo.
Vivendo la sua divina maternità, cos’altro mi può rendere più felice?
L’amore non rende felici solo in cielo, bensì già qui in terra, perché dilata il cuore e permette di abbracciare il senso della vita”. (Papa Francesco GMG 2023)
Cerchiamo allora di porci in ascolto di Maria, ascoltiamo il suo “silenzio” che parla più di mille parole.
Più di una volta avrete sicuramente fatto più di volta l’esperienza del silenzio, quello che ti arriva addosso in alcuni momenti della vita.
Quel silenzio che ti prende alla gola, quel silenzio che ti serra ogni parola, ogni grido e anche preghiera.
Ti rimane allora la vista. Ti rimane solo la forza di porre lo sguardo a Lei e tutto diventa risposta, diventa alito per la tua vita.