lunedì, 6 Febbraio 2023
Home / Catechesi / Fungo e Quercia

Fungo e Quercia


Il bosco della montagna Meringa era abitato da moltissimi animali e piante di ogni genere. Sulla cima della montagna però c’era un solo albero, la rigogliosa e maestosa Quercia.
Quercia viveva lì da moltissimi anni, sempre sola e con il trascorrere degli anni divenne vecchia e triste.
Un giorno fece una preghiera, chiese al cielo di conoscere l’amicizia prima di morire. Aveva sentito parlare dell’amicizia dagli uccellini di passaggio che, ogni tanto, si riposavano sui suoi rami.
Il mattino seguente Quercia sentì qualcuno sbadigliare, guardò sui suoi rami e non c’era nessuno, guardò nel ruscello vicino e non c’era nessuno. Dopo qualche minuto sentì solletico su una sua radice e curiosa cercò di capire perché. Ai suoi piedi era nato un bellissimo e profumatissimo fungo di nome Porcino.
Quercia era felicissima di avere qualcuno con cui parlare e Porcino era affascinato dalla lunga vita di Quercia. Passarono giorni e notti a parlare, stavano talmente bene insieme che a Quercia venne la paura di perdere quel suo nuovo e unico amico ma Porcino le disse: “Io non posso restare per sempre con te perché devo seguire i cicli della natura, ma ti prometto che tutti gli anni in questo periodo io tornerò qui, parleremo di tutto quello che ci è successo nel frattempo. Ti prometto che tornerò ancora qui perché dai veri amici si torna sempre“.