martedì, 7 Febbraio 2023
Home / Catechesi / omelia “lunedi sera” festa della MADONNA DELLA PIETRA

omelia “lunedi sera” festa della MADONNA DELLA PIETRA


La festa che ogni anno dedichiamo alla Madonna della Pietra, è la festa in cui la nostra Comunità si sofferma nella festività del tempo e pone il suo sguardo alla bellezza di Maria.
L’uomo ha bisogno di questa bellezza per vivere la gioia della vita.
“La Chiesa cattolica in Maria ammira ed esalta il frutto più eccelso della redenzione, ed in lei contempla con gioia, come in una immagine purissima, ciò che essa desidera e spera di essere nella sua interezza”. (Sacrosanctum Concilium)
Questo desiderio di Lei, spinge i nostri passi ad andare avanti.
Cosa spinge il cuore dell’uomo in un cammino , se non avere quella certezza, quel segno che intravede come meta nel suo cammino?
Pensiamo alla Trasfigurazione di Gesù, al momento in cui offre la visione della bellezza della Resurrezione.
Dio ci offre sempre dei segni.
La fede è saper guardare questi segni.
Nella Madonna noi vediamo il modello della bellezza e della certezza che Dio esiste.
Anche la Madonna ci offre i suoi segni.
Pensiamo all’importanza delle apparizioni.
“La Madonna è apparsa e ha parlato a moltissimi veggenti di molti popoli e nelle più svariate circostanze, come una persona viva, che promette, annunzia, loda, esorta, profetizza, prega, guida e protegge dai pericoli, risana i malati, opera i miracoli, piange, invita alla conversione ed alla penitenza, aiuta ad avvicinarsi a Cristo, suo Figlio”.(Alessandro Emiliani)
C’è sempre questo invito che ci riporta alla sorgente della salvezza che è Cristo.
In Maria noi viviamo la dolcezza del cammino, perché solo nella bellezza di essere suoi, l’uomo vive la dolce compagnia.
Recitare il Rosario o anche le altre preghiere devozionali mariane, è come un tirare la corda nella salita verso la vetta di una montagna.
Lei ci sorregge e ci porta a vedere la bellezza del creato da un’altra visione.
Perché offriamo spesso i fiori alla Madonna, se non perché vogliamo porre a Lei la dolcezza della primavera?
La primavera della Resurrezione.
Come la Madonna, anche noi siamo chiamati a vivere la Redenzione che Cristo offre alla Comunità dei fedeli.
Offre la liberazione dai dubbi, dalle stanchezze, dalle apatie e da tutto ciò che rattrista il nostro cuore.
Un Padre ama i suoi figli.
Come recita il salmo 8:
” Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissate,
5 che cosa è l’uomo perché te ne ricordi
e il figlio dell’uomo perché te ne curi?”

Rendiamo lode a Dio, perché in Lui sappiamo ritrovare quel gusto nuovo alla vita che sorge con l’alba di ogni giorno!