martedì, 7 Febbraio 2023
Home / Catechesi / OMELIA MATRIMONIO Michele e Maria Santa

OMELIA MATRIMONIO Michele e Maria Santa


Nella nostra vita c’è un momento in cui veramente ci mettiamo in gioco perché offriamo in dono all’altro la nostra vita.
Nel sacramento del matrimonio noi viviamo questa scelta concreta.
Amare l’altro nel nome di Dio, significa affidarsi a chi si ha accanto, a chi Dio mi pone accanto, con la certezza e con la speranza di costruire un cammino con l’altro. Non siamo soli. Abbiamo in comune quel destino che chiamiamo “famiglia”.
Come una casa, si costruisce insieme partendo dalle fondamenta e se queste fondamenta sono l’amore vero e non sentimentale del momento, se quell’amore si costruisce insieme all’altro, allora si va sempre più in alto.
Chi è colei che ho accanto?
Si può sintetizzare con questa frase di William Shakespeare:
“Perché niente io chiamo questo immenso universo tranne te, mia rosa. In esso tu sei il mio tutto.”
Quel tutto ci coinvolge e non si fa separatamente. Ecco la Grazia del sacramento del matrimonio che unisce non solo voi due, ma anche noi come comunità.
Se viviamo questa comunione, scopriamo che non siamo un numero in più nella cronologia della comunità, ma che, come tasselli di un puzzle, stiamo costruendo un dipinto sempre più bello.
Due pezzi di puzzle. Fatti l’uno per l’altro. Da qualche parte del cielo un vecchio Signore, in quell’istante, li aveva finalmente ritrovati. “Diavolo! Lo dicevo Io che non potevano essere scomparsi”. (Alessandro Baricco)
Questa Grazia, il dono dello Spirito Santo che oggi vi viene offerto da Dio nel dono del sacramento,vi farà stare uniti per vivere la vostra vocazione. Non cercate in altro ciò che già avete!
Siamo sempre alla ricerca e questo è un bene perché fa sì che il nostro amore non si consumi in un’attesa ma viva come un fiore in attesa di essere un frutto che dia il suo seme nuovo.
Sarete una famiglia nuova, una famiglia che darà agli altri la testimonianza di vivere con lo sguardo in avanti senza mai fermarsi perché fiduciosi in Colui che ci dà forza.